Menu
UN’ESTATE CON IL ROERO ARNEIS

UN’ESTATE CON IL ROERO ARNEIS

 Il bianco piemontese in abbinamento con 3 piatti
per una cena estiva al chiaro di luna

Credevate di essere amanti fedeli del rosso piemontese, del bicchiere dal vino corposo, tondo, avvolgente, eppure (finalmente) è arrivata l’estate, quella vera, con i suoi 40° C all’ombra, piogge brevi che portano più afa e umidità che freschezza. Wine lovers, abbiamo la soluzione per voi: il Roero Arneis.

Radicatamente locale, è un piacevole vino bianco, dal colore giallo paglierino con riflessi dorati. Il suo profumo è ampio, fragrante, con ricordi di frutta fresca, fiori di acacia, miele. Il sapore è asciutto, armonico, di buon corpo e sapidità.

Ecco che noi vi vogliamo proporre 3 ricette che si sposano armoniosamente con questo bianco piemontese, perfette per una cena in giardino con gli amici, al calar del sole, quando anche la temperatura diventa gentile e mite.

ANTIPASTO

Iniziamo con qualcosa di fresco e profumato, di facile realizzazione: ROTOLINI DI ZUCCHINE AL SALMONE. Grigliate le zucchine, precedentemente tagliate per il lungo, quindi spennellatene la superficie con del pesto alla genovese fresco e disponete una fettina di salmone affumicato sopra ad ogni zucchina. Arrotolate ed ecco che potete servire l’antipasto in tavola!

PORTATA PRINCIPALE

Lo sappiamo bene, l’antagonista dell’estate per gli appassionati di cucina è il forno, seguito da tutto ciò che emana calore. Ebbene, quale migliore occasione e abbinamento, se non quella di proporre una ricca INSALATA DI RISO? Qualità carnaroli, semplicemente bollito, a cui aggiungerete gli ingredienti freschi di stagione: prosciutto cotto di Praga, formaggio Asiago Dop, uova sode, tonno in scatole, olive, cetriolo fresco, wustel, il tutto condito con olio extra vergine d’oliva e sale. Per i più golosi, consigliamo una lacrima di maionese.

DOLCE NON DOLCE

Vogliamo concludere la nostra cena estiva con qualcosa di dolce/salato e che rappresenti l’estate: CROSTINI CON CIPOLLE CARAMELLATE E SPUMA DI ROBIOLA FRESCA. Ve ne innamorerete sia per la loro facilità, ma soprattutto per il loro gusto, meglio di qualsiasi dessert. Tagliate sottilmente alcune cipolle rosse e mettetele a mortificare in una padella con un filo d’olio. Aggiungete quindi dell’aceto (balsamico, di mele o vino) e dello zucchero di canna. Fate cuocere fino a quando non raggiungeranno una consistenza cremosa e morbida (circa 40 minuti). Nel frattempo, lavorate con un cucchiaio la robiola fresca insieme a dell’olio extravergine d’oliva e del pepe. Preparate dei crostini del vostro pane preferito, su cui adagerete le cipolle caramellate. Completate con la robiola, utilizzando una sac à poche, per creare una saporita e candida decorazione sopra le cipolle. Infine, semi di papavero a piacere.

 

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Lascia un commento

Marcarini - Azienda Agricola
Marcarini - Agriturismo
Marcarini - Wine Shop
Piazza Martiri, 2
La Morra (CN) Italia 
Tel +39 0173 50222
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Località Tinella, 19
Neviglie (CN) Italia
Tel +39 0173 630004
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via Umberto I, 34
La Morra (CN) Italia
Tel. +39 0173 50222
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
×