Menu
MARCARINI ARNEIS, IL GRANDE BIANCO DEL ROERO

MARCARINI ARNEIS, IL GRANDE BIANCO DEL ROERO

Continuano i nostri approfondimenti sui vini Marcarini.

 

Oggi parliamo di Arneis, il grande bianco del Roero, la zona collinare che si estende sulla sinistra orografica del fiume Tanaro.

Date un’occhiata alla mappa delle Langhe. Scoprirete una cosa curiosa. Se a Sud i declivi si innalzano fino a diventare Appennino Ligure, a Nord, sulla direttrice che idealmente collega Bra, Alba e San Damiano d’Asti la pianura scavata dal Tanaro le separa da un altro sistema collinare che, altimetricamente più basso, si spegne nella pianura di Torino. Questa zona, delimitata dal confine nordorientale della provincia di Cuneo, è il Roero.

Caratterizzata da colline verdissime e frastagliate, il Roero è assai più vario della vicina Langa: orti, boschi di latifoglie e castagneti, frutteti, piccoli laghi e, soprattutto, le Rocche, imponenti calanchi che, d’improvviso, rompono il paesaggio creando bastioni di roccia e canyon profondi anche centinaia di metri, immediatamente evidenti perché espongono il ventre della collina: giallo delle arenarie che qui caratterizzano i suoli.

Già, i suoli. Pur confinando con le Langhe ed essendone, geologicamente, un’estensione, il Roero ha sviluppato terreni propri. In generale, vengono individuate quattro zone:

1. Il bacino del Tanaro, la più antica, con suoli del Messiano originatisi circa 11 milioni di anni fa e caratterizzati dalle Marne di Sant’Agata, assai simili a quelli delle Langhe

2. La zona centrale del Roero, compresa tra il bacino del Tanaro e le Rocche e appartenente al Pliocene, tra i 6 e i 2 milioni di anni fa. In assoluto la più vitata, presenta suoli sabbiosi, calcarei e argillosi. Un tempo zona costiera, è ricca di fossili.

3. La fascia delle Rocche (che divide il Roero da Sud-Ovest a Nord-Est) ad altitudini intorno ai 350 metri. Presenta suoli poco calcarei e particolarmente ricchi di sabbia, circa l’80% del totale, di origini lacustre – fluviale, sciolti e leggerissimi.

4. La zona pianeggiante, a Nord delle Rocche in direzione di Torino, adatta all’agricoltura di cereali, con suoli argillosi rossastri, perché ricchi di ferro. 

In sintesi, i suoli del Roero differiscono da quelli di Langa per un’età globalmente più giovane e per una considerevole presenza di sabbie fini e calcare miste ad argille, peculiarità che dona ai vini qui prodotti, in particolare il Roero Docg (rosso da uve nebbiolo) e il Roero Arneis (da uve Arneis a bacca bianca), freschezza, mineralità e strutture non troppo complesse.

ROERO ARNEIS MARCARINIRoero Arneis Marcarini

UN COMUNE VOCATO

Il nostro Arneis proviene dal comune di Montaldo Roero, 15 chilometri da Alba, in direzione Nord Ovest. Montaldo si trova nella fascia delle Rocche ed è una zona vocatissima alla produzione di vini bianchi: sui 50 ettari coltivati, quasi la metà sono impiantati ad arneis per la produzione di Roero Arneis Docg.

IL RAMO ROERINO DEI MARCARINI

I nostri possedimenti del Roero furono acquisiti nel 2006 da un cugino. La famiglia della nonna materna, erede Marcarini, proveniva proprio da Montaldo. Prima di vinificare le uve, abbiamo lavorato a lungo per raggruppare le vigne in un unico corpo, all’epoca parcellizzato tra più proprietari. Oggi il nostro appezzamento si estende per due ettari in una delle zone di Montaldo più rinomate, con esposizione in pieno Sud.

SOLO LA PARTE PIÙ NOBILE

L’uva viene pigiata e subito separata dalle bucce per evitare la formazione di sentori troppo vegetali. Il mosto così ottenuto viene pressato per ben 4 cicli, in modo delicato. Di queste quattro pressature, però, solo le prime vengono vinificate, per mantenere solo la parte più nobile. Questo processo abbassa le rese dell’uva in maniera consistente: se in media da un kg di uva si ottengono 0,7 litri di vino, nel nostro Arneis questo rapporto si abbassa 0,58 litri circa! 

ESTRAZIONI LENTE

L’Arneis Marcarini fermenta in botti di acciaio a una temperatura controllata di circa 16 gradi centigradi. Questa fermentazione a freddo è molto lunga e delicata, dura circa due mesi e contribuisce ad estrarre gli aromi che lo contraddistinguono: aromi floreali (acacia e fiori bianchi), di frutta fresca e di miele.

QUASI UN VINO ROSSO

L’Arneis ha ottimo corpo e struttura, peculiarità che lo rendono simile ad un rosso. Il nostro lavoro in cantina è quello di bilanciare la sua naturale complessità, esaltando le note fresche e la facilità di beva.

 

Facebook Twitter Google+ Pinterest

Lascia un commento

Marcarini - Azienda Agricola
Marcarini - Agriturismo
Marcarini - Wine Shop
Piazza Martiri, 2
La Morra (CN) Italia
Tel +39 0173 50222
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Località Tinella, 19
Neviglie (CN) Italia
Tel +39 0173 630004
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Via Umberto I, 34
La Morra (CN) Italia
Tel. +39 0173 50222
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
×